bmw e36 m3 gt british racing green bavarian old school

Bmw E36 M3 GT, edizione limitata

356 UNITÀ IN VERDE BRITISH RACING.

La coupé ad alte prestazioni era disponibile solo in un colore: la tonalità BMW con il codice 312 – British Racing Green. Ciò vale per tutti i 356 veicoli prodotti (compresi i cinque modelli di pre-produzione). La rara edizione speciale può quindi essere identificata sostanzialmente dalla sua verniciatura. Inoltre, c'erano spoiler anteriori e posteriori appositamente realizzati, insieme a specchietti aerodinamicamente ottimizzati e ruote forgiate in alluminio a doppie razze M nel formato 7,5J x 17" nella parte anteriore e 8,5J x 17" nella parte posteriore che erano solo disponibili come extra speciali nella serie M3. Con pneumatici della misura 235/40 ZR17, a metà degli anni '90 l'auto sportiva si guadagnò il rispetto degli osservatori anche quando era semplicemente parcheggiata. Altra differenza rispetto al modello standard erano gli indicatori anteriori, in vetro bianco invece che giallo. Indistinguibili dai modelli standard erano le porte in alluminio dal peso ottimizzato.

 Negli interni in tinta attirano immediatamente l'attenzione i sedili sportivi Amaretta in pelle nappa Mexico Green e le pregiate modanature decorative in carbonio. A differenza della BMW M3 E36 civile, il modello GT non fu mai disponibile come limousine a quattro porte.

Bmw E36 M3 GT Limited Edition bavarian old school

PURO PIACERE DI GUIDA.

25 anni dopo il lancio della BMW M3 GT E36, il veicolo irradia ancora oggi un affascinante dinamismo. Ciò non è dovuto solo al design chiaro, che con poche linee precise è particolarmente intramontabile, ma anche alle prestazioni: è difficile credere di essere a bordo di un'auto sportiva che ha già un quarto di secolo: lo sprint della M3 GT qualità che entusiasmano ancora oggi i guidatori, l'elasticità del motore di grande cilindrata si avverte ad ogni manovra di sorpasso. Sottolineato dal fantastico suono del motore a 6 cilindri normalmente aspirato, si crea una sensazione di guida unica che ancora oggi incanta gli appassionati di sport motoristici.

 

La ragione di ciò va ricercata anche nel carattere puristico della M3 GT E36: ​​la mancanza di assistenza elettronica alla guida consente ai guidatori con mani esperte di sperimentare e godere della “pura dottrina”. Ciò rende la coupé un'auto per guidatori sportivi fino in fondo.

bmw e36 m3 gt limited edition bavarian old school

EDIZIONE RARA MODELLO.

La BMW M3 GT era disponibile solo in Germania, quindi è una scoperta rara per fan e collezionisti internazionali. Secondo le stime, in Germania ci sono circa 80 E36 M3 GT. Il resto è sparso in Svezia, Regno Unito, Paesi Bassi, Norvegia, Italia, Portogallo e Turchia. Anche in Giappone alcune M3 GT vengono curate con amore.

Il motore della BMW M3 GT.

Quando la M3 GT fu lanciata nel 1995 al prezzo di 91.000 DM, sotto il cofano c'era ancora il motore a 6 cilindri in linea da 3,0 litri S50B30 che era stato introdotto con la E36. I punti salienti tecnici erano le sei valvole a farfalla singole e il controllo dell'albero a camme di nuova concezione chiamato VANOS. Questa innovazione ha consentito una migliore iniezione del carburante e quindi una coppia più elevata. 323 Newtonmetri a 3.900 giri/min facevano del propulsore M3 il migliore tra i motori aspirati.

Il motore aveva già il collettore di aspirazione corto del motore S50B32 da 3,2 litri del modello restyling della fine del 1995. La configurazione modificata con un albero a camme a 264° ha aumentato il livello di potenza da 286 CV della serie M3 a 295 CV. Ciò si traduce in una densità di potenza di 72,2 kW (98,7 CV), un valore eccellente per gli anni ’90. Il propulsore è visto da molti appassionati come un capolavoro di costruzione di motori: già dal regime del minimo, il motore a quattro valvole sviluppa al massimo livello la stessa potenza del suo predecessore. Senza guinzaglio, catapulta la M3 edizione speciale a 100 km/h in soli 5,9 secondi. Il carattere elevato dei regimi con la risposta spontanea dell'acceleratore può essere sperimentato in ogni situazione, con 7.000 giri dell'albero a camme si raggiunge la piena potenza. Durante il tragitto si sviluppa il tipico suono del motore a 6 cilindri in linea BMW M di quell'epoca.

 

Torna al blog

Lascia un commento