Meets E53 X5 Le Mans

Meets E53 X5 Le Mans

7 minuti e 42,253 secondi: l'attuale tempo record sul giro per i SUV sul leggendario Nordschleife del Nürburgring. E, in senso lato, il metro di paragone per ciò che è tecnicamente possibile in questo segmento nel 2020. Prima di allora, il record precedente era stato di sette minuti e 49 secondi per quasi due decenni. Questo straordinario record è stato stabilito dal pilota Hans-Joachim Stuck nel giugno 2001, su un veicolo sperimentale che ha dato importanti impulsi per il futuro: l'X5 Le Mans.

bmw x5 e53 Le Mans V12

5 UNICOFATTI:

  • 01Prototipo basato sulla BMW X5 E53
  • 02Motore V12 da 6,1 litri
  • 03Massimo. potenza: oltre 700 cv
  • 04Motore della BMW V12 LMR
  • 05Ha aperto la strada alla BMW X5 M

X5 E53 M Le Mans engine

TECNOLOGIA LE MANS.

Incontra SAV.

Quando è stata presentata per la prima volta nel marzo 2000, la BMW X5 Le Mans ha superato ogni trazione integrale che l'ha preceduta. Sotto il cofano del primo Sports Activity Vehicle di BMW, un motore a 12 cilindri che sviluppava più di 700 CV forniva prestazioni potenti. Proviene dal V12 LMR vincitore di Le Mans, che ha portato la BMW alla vittoria nella gara di durata più dura del mondo nel 1999. Uno studio di fattibilità, il direttore tecnico Albert Biermann ha dimostrato ancora una volta le impressionanti possibilità prestazionali della BMW M.

311 chilometri all'ora

Stuck ha raggiunto questa velocità con la BMW X5 Le Mans durante il suo record di guida.

PRESTAZIONI SENZA LIMITI.

Nel V12 LMR, il motore V12 da 6,1 litri è stato ridotto a circa 580 CV dai limitatori di aspirazione dell'aria; all'epoca, questo era quanto prevedevano i regolamenti per veicoli come la Le Mans Roadster (da qui la sigla LMR) durante le corse. Nella X5 Le Mans, il 12 cilindri è stato lasciato libero. Respirando liberamente, questo veicolo sperimentale aveva fino a 720 Newton metri di coppia per accelerare fino a 100 km/h in 4,7 secondi. La velocità massima ufficiale del super SAV è stata registrata in 278 km/h. Questa prestazione di guida non aveva rivali all'epoca ed è ancora notevole per gli standard odierni nei segmenti di successo dei SUV e dei SAV. Durante la guida da record di Stuck, la BMW X5 Le Mans – allestita senza sedili posteriori – ha raggiunto addirittura l'incredibile velocità massima di 311 km/h.

X5 E53 Le Mans M

UN GRANDE PEZZO DI STORIA DEL MOTORSPORT.

Il 12 cilindri di grande volume della BMW X5 Le Mans è quasi completamente nascosto sotto una copertura in carbonio dal peso ottimizzato. L'iscrizione "V12 BMW Motorsport" lo fa quasi sembrare il trofeo di un luccicante vincitore del premio. Il motore collaudato in gara sviluppava la sua coppia massima a soli 5.000 giri al minuto, mentre le sei marce azionate manualmente spingevano il SAV da 2.130 chilogrammi in modo impressionante verso la Vmax.

ANTEPRIMA MONDIALE IN STILE OLIMPICO.

Alla sua prima pubblica al 70° Salone Internazionale dell'Automobile di Ginevra, la BMW X5 Le Mans si è presentata come una campionessa olimpica: perfettamente allenata, muscolosa, ma senza un grammo di grasso in eccesso. Peso da competizione nel senso migliore. La caratteristica più sorprendente è stata la grande apertura tascabile nel cofano in fibra di carbonio laminato, che consente la fuoriuscita dell'aria di scarico del radiatore senza ostacoli, aiutando la X5 Le Mans a rimanere alla temperatura ideale. Ulteriori modifiche possono essere viste nei pannelli allargati sui paraurti anteriore e posteriore, sui passaruota e sui sottoporta, sugli specchietti retrovisori e, naturalmente, sulle ruote.

PERFETTAMENTE EQUILIBRATO.

A seconda del profilo di applicazione, i pneumatici anteriori sono 315/35 o 275/40, mentre i pneumatici posteriori misurano 315/35 in entrambi i casi, con una distribuzione ideale del carico sugli assi dal 51% all'anteriore al 49% al posteriore. Per trasferire perfettamente la potenza su strada, la BMW M ha abbassato il telaio di 30 millimetri. I passaruota sono quasi completamente riempiti da esclusivi cerchi da 20 pollici. Questi sono, ovviamente, autentici BBS LM, noti anche come BBS "Le Mans".

QUATTRO SEDILI BUCKET DECISAMENTE SPORTIVI.

All'interno, il guidatore e i passeggeri sperimentano l'enorme coppia del SAV da quattro sedili avvolgenti decisamente sportivi. Sebbene la grande console centrale sia ampiamente coperta, l'interno ricorda in gran parte il comfort della versione standard. "La filosofia dei nostri veicoli si basa sulla perfetta interazione di dinamica, agilità, precisione e idoneità all'uso quotidiano", afferma Markus Flasch, presidente del consiglio di amministrazione di BMW M GmbH.

 

Questo è vero oggi come lo era quando la X5 Le Mans ha fornito un primo assaggio di ciò che modelli come la BMW X5 M erano in grado di raggiungere negli anni a venire. Il motore benzina a 8 cilindri M TwinPower Turbo di quest'ultimo, con cilindrata di 4,4 litri e 460 kW (625 CV), è il motore più potente di tutti i veicoli di produzione BMW. Dotato di due turbocompressori Twin-Scroll, iniezione ad alta pressione e Valvetronic, l'unità ad alte prestazioni della BMW X5 M Competition invia un chiaro segnale su strada e in pista: 750 Nm di coppia, da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi e da 0 a 200 km/h in 13,4 secondi. La X5 Le Mans sarebbe molto orgogliosa del suo degno erede.

 Fonte www.bmw-m.com

Torna al blog

Lascia un commento